Accesso ai servizi

COME FARE PER

Separazioni e divorzi davanti all'Ufficiale di Stato Civile

Descrizione:

Nuove modalità per la separazione dei coniugi, per il divorzio e per la modifica delle condizioni di separazione e di divorzio. Legge 10.11.2014, n. 162 conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 12.09.2014, n. 132 e  e legge n. 55 del 06.05.2015 recante misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile. In sintesi sarà possibile separarsi o divorziare, scegliendo tra queste tre opzioni:

  1. come già avveniva prima di questa legge, presso il Tribunale Ordinario
  2. di fronte ad un avvocato (art. 6) - solo consensuale
  3. di fronte all'Ufficiale di Stato Civile (art. 12) - solo consensuale

Questo intervento normativo NON INCIDE sull'anno o sei mesi che i coniugi devono attendere tra la separazione e divorzio.


Come Fare:

L'art. 12 della Legge n. 162/2014 prevede, a decorrere dall'11.12.2014, la possibilità per i coniugi di comparire direttamente innanzi all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune per concludere un accordo di "separazione consensuale, richiesta congiunta di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio e modifica delle convenzioni di separazione o di divorzio innanzi all'Ufficiale di Stato Civile". L'assistenza degli avvocati difensori è facoltativa. tale modalità semplificata è a disposizione dei coniugi solo quando:

  • non vi siano figli minori avuti nel matrimonio
  • non vi siano figli maggiorenni incapaci
  • non vi siano figli portatori di handicap grave (L. 104/92)
  • non vi siano figli economicamente non autosufficienti
  • non vi siano accordi patrimoniali

Al  fine di promuovere una maggiore riflessione sulle decisioni in questione, è stato previsto un doppio passaggio dinanzi all'Ufficila di Stato Civile a distanza di non meno di 30 giorni.


Informazioni specifiche:

Competente a ricevere l'accordo è il Comune di:

  • Iscrizione dell'atto di matrimonio (e cioè il Comune dove è stato celebrato il matrimonio)
  • Trascrizione dell'atto di matrimonio celebrato con rito concordatario/religioso o celebrato all'estero
  • Residenza di uno dei coniugi

In allegato in fondo alla pagina, le dichiarazioni sostitutive di certificazione (in base alla casistica) che dovranno essere compilate da entrambi i coniugi. Documentazione da presentare davanti all'Ufficiale di Stato Civile:

  1. dichiarazioni sostitutive debitamente compilate da entrambi i coniugi
  2. documenti di identità in corso di validità
  3. versamento del diritto fisso da corrispondere sul conto corrente intestato al Comune -  BANCO DI CREDITO P. AZZOAGLIO  – FILIALE DI BOSSOLASCO – INTESTATO A COMUNE DI BOSSOLASCO -   IBAN: IT 56 D 03425 46020 0000000 10945.

Dove Rivolgersi:
Ufficio Anagrafe, stato civile ed elettorale (vedi dettaglio e orario di apertura)

Riferimenti Normativi:

Legge n. 162 del 10.11.2014

D.Legge 12.09.2014, n. 132

Legge n. 55 del 06.05.2015


Documenti allegati:
File pdfRICHIESTA APPUNTAMENTO DIVORZIO (14,87 KB)

File pdfDICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (40,25 KB)

File pdfDICHIARAZIONE SOSTITRUTIVA DI SEPARAZIONE (45 KB)

File pdfDICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DIVORZIO (48,05 KB)

File pdfDICHIARAZIONE SOSTITUTIVA FIGLI MAGGIORENNI (29,67 KB)