Accesso ai servizi

Chiese di San Cristoforo, San Bernardo e San Sebastiano

Nel paese dal 1732, anno in cui venne ricostruita, vi era la chiesa dedicata a San Cristoforo, oggi abitazione privata.
E’ localizzata su via Umberto I a livello della diramazione stradale per il Belbo a livello della piazza ragazzi del ’99.
Era una piccola chiesa ad una sola navata coperta da volta a botte lunga metri 9.50 per una larghezza di metri 4.90 e un’altezza di metri 5.50. Vi si accedeva attraverso una gradinata dall’omonima piazzetta.
Con il tempo la chiesa perse la sua funzione e venne destinata a dormitorio dell’eremita e a granaio del Monte di Pietà e, nel 1899 il consiglio comunale decise di vendere la chiesa. Successivamente venne usata come deposito per le fiere e come camera mortuaria. Vicino alla chiesa nell’omonima via sorgeva l’ospedale e l’attiguo orto.
Nel paese esistevano ancora due chiese, oggi non più visibili, quella di San Bernardo localizzata al Pian della Croce e quella dedicata a San Sebastiano citata nel 1654 con la cappella di San Rocco per la realizzazione di due icone dal pittore di Gorzegno. Purtroppo della chiesa di San Bernardo e della chiesa di San Sebastiano non abbiamo altre notizie storiche.
(Stefania Cagnasso)